Non è possibile che ancora oggi, con tutti i corsi, strutture, indirizzi e consapevolezza, si possano presentare situazioni come quella rappresentata in foto.

Ringraziamo chi collabora nel segnalare anche fotograficamente ciò che oggi è, non ostante tutto.

È INUTILE PIANGERE DOPO e, chi soffre della sindrome dell’highlander, è bene si domandi, al di là della carta: ”ma se cado… la mia famiglia avrà ancora la possibilità di realizzare i progetti che ci eravamo fatti?”

Uno studio INAIL 2017 affronta il tema, poco cambiato oggi se non in peggio, ma che vale la pena leggere.

Grazie Avv. Barbara Puschiasis per la sensibilità ed attenzione sul tema.