Quale documentazione un’impresa deve avere impostato, dal punto di vista organizzativo, sia data evidenza, essere a conoscenza di lavoratori ed ospiti, essere efficacemente attuata ed aggiornata costantemente?

Qui di seguito i macro titoli, come linea guida per un autocontrollo:

  1. INFORMAZIONE
  2. MODALITÀ DI INGRESSO IN AZIENDA/AMBIENTE/NEGOZIO/LOCALE
  3. MODALITÀ DI ACCESSO DEI FORNITORI ESTERNI
  4. PULIZIA E SANIFICAZIONE IN AZIENDA
  5. PRECAUZIONI IGIENICHE PERSONALI
  6. DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE
  7. GESTIONE SPAZI COMUNI (MENSA, SPOGLIATOI, AREE FUMATORI, DISTRIBUTORI DI BEVANDE E/O SNACK…)
  8. ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (TURNAZIONE, TRASFERTE E SMART WORK, RIMODULAZIONE DEI LIVELLI PRODUTTIVI)
  9. GESTIONE ENTRATA E USCITA DEI DIPENDENTI
  10. SPOSTAMENTI INTERNI, RIUNIONI, EVENTI INTERNI E FORMAZIONE
  11. GESTIONE DI UNA PERSONA SINTOMATICA IN AZIENDA
  12. SORVEGLIANZA SANITARIA/MEDICO COMPETENTE/RLS
  13. AGGIORNAMENTO DEL PROTOCOLLO DI REGOLAMENTAZIONE

Naturalmente sono necessarie le procedure, i dettagli, i metodi e la condivisione con il comitato di gestione crisi.

Di tutto ciò che si fa bisogna dare traccia ed archiviare in quanto è necessario interrompere, nel tempo, l’eventuale nesso causale nella propria impresa verso dipendenti o persone che possano venire a contatto con il COVID-19.

Se avete dubbi sulla correttezza, efficacia e tenuta di quanto avete impostato, abbiamo fatto un’importante ed intensa esperienza in questi mesi che possiamo mettere a disposizione di chi è ripartito o deve ancora ripartire e vuole concentrarsi sulla tutela della propria attività.

Quanto da noi elaborato è stato verificato dagli organi di vigilanza in fase ispettiva.

Il merito è principalmente di imprenditori e dipendenti, che hanno collaborato seriamente e con impegno, per rendere efficaci e sostenibili i protocolli proposti.